Collezione di arte contemporanea

Nel 2001 entrano nella collezione della Fondazione Umberto Mastroianni, con atto di donazione, le opere di Adolfo LORETI (Frosinone 1934-2013): Capra, 1987, olio su tela (inv. CC005 ) - Nido di farfalle, 1987, olio su tela (inv. CC029) - Venezia '80, 1980, olio su tela (inv. CC027) - Vietnam, 1969, olio su tela (inv. CC076)
Loreti, preside del Liceo Artistico di Frosinone dal 1972 al 1988, fonda negli anni '60 il Gruppo 5 di Nuova Realtà, con Emanuele Floridia, Federico Gismondi, Fernando Rea, e Italo Scelza. Al Gruppo 5, la Fondazione dedicò la mostra nel 2005. Di ognuno degli artisti del Gruppo 5, la Fondazione custodisce importantissime opere.

Nel 2001 Eugenio CARMI dona alla Fondazione Umberto Mastroianni di Arpino l'acrilico su tela dal titolo "Angoli ribelli" del 1998. Eugenio Carmi (Genova, 17 febbraio 1920) fin dagli cinquanta è tra i maggiori esponenti dell’astrattismo italiano. Nei primi due decenni con la pittura informale e dalla fine degli anni sessanta nel rigore delle forme geometriche, che svilupperà progressivamente nel corso dei decenni successivi. La maggior parte delle sue opere è su tela, ma importanti nel suo percorso artistico sono le carte, i lavori in ferro, le latte, i multipli e le sculture. Ha realizzato due opere cinetiche con una delle quali, la SPCE, è stato invitato alla XXXIII Biennale di Venezia del 1966. Dal 1958 al 1965, è responsabile dell’immagine dell'industria siderurgica Italsider e nel 1963 fonda la Galleria del Deposito. Membro dell’Alliance Graphique International, è considerato ancora oggi come uno degli innovatori del linguaggio grafico degli anni cinquanta e sessanta.

 

Fondazione Mastroianni

  • Castello di Ladislao
  • Piazza Caduti dell'Aria
  • 03033 Arpino (Frosinone)

Contatti